Menu

Il metodo Evlia

0

Il metodo Evlia è uno strumento rivolto alle Micro Piccole Medie Imprese che tiene conto anche dei beni intangibili nella valutazione economico-finanziaria dell’azienda.

Accedere al credito è più facile per le Micro Piccole Medie Imprese (MPMI) grazie al metodo Evlia: questo metodo consente di riunire in un unico dossier la valutazione dell’azienda, l’analisi strategica di mercato e l’inventario di tutti i beni intangibili dell’impresa.

L’obiettivo del progetto Evlia è aiutare l’innovazione, l’imprenditorialità e la conoscenza economica, facilitare l’ingresso nel mercato di MPMI e concedere credito a nuovi imprenditori che iniziano la loro attività.

I beni intangibili sono degli asset non-finanziari che costituiscono il capitale intellettuale dell’azienda. Quest’ultimo consiste di tre principali elementi:

  • Capitale relazionale, con riferimento alla diffusione della rete di clienti e alla reputazione.
  • Capitale umano, cioè il know-how del personale dell’azienda.
  • Capitale organizzativo, che comprende anche la proprietà intellettuale (brevetti, copyright, marchi registrati).

La valutazione degli asset non-finanziari proposta dal metodo Evlia permette a chi fa impresa da poco tempo o con poche risorse di ottenere credito in base ai beni intangibili come la conoscenza, il capitale relazionale, la proprietà intellettuale e il know-how.

Share.

About Author

Alessio Del Zotto

Sono un consulente web e blogger. Appassionato di informatica e web sin dalla giovane età, sono esperto di web marketing e ho conseguito un Master in Studi Europei al Collegio d’Europa di Natolin in Polonia. Ho esperienza in ambito assicurativo e mi interessano il marketing, le tecniche di vendita e il business coaching. Il mio lavoro mi ha portato ad approfondire l’uso delle tecnologie informatiche destinate al settore alberghiero e all’organizzazione del lavoro. Penso che lo sviluppo parta dall’innovazione, dalla motivazione, dalla costanza nel perseguire i propri obiettivi e dalla creatività.

Partecipa

  • Leave A Reply

  • Commenti su Facebook

  • Commenta tramite Google+

    Powered by Google+ Comments