Menu

Aderire ai gruppi d’acquisto rende oppure no?

0

Vi propongo un’alternativa strategica che vi permetterà di incrementare il vostro portafoglio clienti agendo in autonomia senza la necessità di promuovervi attraverso i gruppi d’acquisto.

Qualunque settore imprenditoriale voi abbiate scelto, avrete sicuramente sentito della possibilità di appoggiarsi ad un gruppo di acquisto – Groupon o altri per intenderci – per avere visibilità o attrarre nuovi clienti; se avete pensato di provare oppure avete ricevuto la telefonata da qualche esperto venditore che vi ha proposto di aderire a uno, o più, di questi gruppi d’acquisto illustrandovi i vantaggi, sia da un punto di vista dell’immagine sia a livello commerciale e di fatturato, vi invito a continuare a leggere.

La proposta spesso sembra vantaggiosa, ma altrettanto spesso ci sono delle insidie poco visibili e se non si fanno bene i conti, calcolando tutte le variabili, il rischio è di prendere una bella cantonata perdendo molto denaro.

La domanda viene spontanea: «Aderire a queste proposte in cui sembra che tutti ci guadagnino, conviene davvero? Perché dovrei aderire?».

I commerciali che erogano questo tipo di servizio, presentano l’adesione al gruppo d’acquisto come l’opportunità di acquisire diversi vantaggi quali: operazioni di marketing, aumento della clientela e opportunità di fidelizzazione.

Proviamo ad analizzarli:

  • Fidelizzare i clienti
    Aderiscono a questi gruppi persone di differenti età ed estrazione sociale. Il fattore che accomuna queste persone sono le promozioni speciali. Tutti cercano la convenienza. In media più del 90% delle persone che aderiscono alle promozioni dei gruppi di acquisto scelgono la vostra attività soltanto in virtù del fatto che c’è una promozione in atto e molto conveniente. Per quanto possano trovarsi bene approfittano di una promozione e poi molti non tornano più.
  • Attirare nuovi clienti
    Qui vale un po’ il discorso di prima. È vero che chi aderisce alla promozione sono per la maggior parte nuovi clienti ma vi sono solo perché usufruiscono di una promozione. Bisogna capire se c’è guadagno togliendo tutti i costi fissi, i costi variabili, gli sconti e le percentuali che bisogna corrispondere alla società a cui ci siamo collegati. Dovete considerare che i posti occupati dalle persone che aderiscono alla promozione, sono posti che avete perso e non potete assegnare a clienti disposti a pagare il prezzo pieno. Bisogna valutare se provare ad aderire ma occorre saper fare bene i conti e includere tutti i costi anche quelli che non risultano immediatamente evidenti. Non si deve dimenticare nessun dettaglio nel calcolo dei costi.
  • Operazione di marketing
    Chi propone questi servizi li diffonde come un’operazione non solo commerciale, ma anche di marketing. In realtà non è così, come detto sopra, si debbono fare bene i conti, valutare tutti i costi fissi, i costi variabili, gli sconti e le percentuali che dovete corrispondere alla società che eroga il servizio. Il marketing serve a vendere di più e a guadagnare più soldi. Di solito questa operazione non da il risultato sperato. Quindi si ritorna ai concetti già espressi: attirare nuovi clienti e fidelizzarli …

Ovviamente ci saranno anche alcuni lati positivi.
Tuttavia non dovete mai sperare che chi viene da voi aderendo all’offerta poi ritorni. Non succede quasi mai. Succede più spesso che non vi sia il giusto ritorno che consentirebbe di giustificare l’investimento, che i conti non tornino e che l’investimento risulti inadeguato.

A questo punto potreste pensare: «Ma allora cosa posso fare per avere più clienti? Le ho provate tutte! La pubblicità sulle riviste non funziona, i cartelloni non vanno, ogni investimento in pubblicità non dà risultati.».

Il fatto è che per qualsiasi attività è necessario sapere bene come muoversi per fare pubblicità. Per avere dei risultati bisogna conoscere degli strumenti che permettano in maniera autonoma di aumentare il numero di clienti e, allo stesso tempo, di fidelizzarli.

Considerate che il costo che pagate ai gruppi d’acquisto, in termini di sconti e di percentuali, sono soldi che date a queste società solamente per sfruttare i loro contatti a cui viene resa nota la vostra la promozione.

Se però voi poteste contattare le persone in modo autonomo, di conseguenza fare promozioni alle vostre condizioni, senza spendere ulteriori soldi e mantenendo per voi tutti i guadagni, agireste in tal senso?

Molti imprenditori, di tutti i settori, sono ben consapevoli di questo e sanno quali strumenti utilizzare per avere più clienti e aumentare il fatturato. Anche noi di Edac I-Profile lo sappiamo bene perché i professionisti che lavorano con noi lo hanno provato sulla propria pelle cosa significa incrementare il giro d’affari dell’impresa.

Per esempio: utilizzando in modo intelligente i social network potreste contattare, con investimenti minimi, un quantitativo di potenziali clienti che – in rapporto alla spesa – risulterebbe superiore a quello che potrebbe garantirti un gruppo di acquisto.

I risultati sono straordinari e ottenibili senza pagare un euro alle società che propongono gruppi d’acquisto. Inoltre le persone che aderiscono a queste promozioni fatte in autonomia sono più che fidelizzabili. Non solo, se si trovano bene torneranno più volte da voi e parleranno di voi anche ad amici e conoscenti.

Basta sconti feroci. Per avere pochi clienti in più che sfruttano la promozione e poi se ne vanno senza tornare mai più. Grazie alle nostre tecniche incrementerete il vostro portafoglio clienti.

Voi cosa volete fare? Volete dare i vostri soldi ai gruppi d’acquisto o vuole tenerli in tasca e magari investirne una parte per partecipare ad un corso che vi fornirà nuove competenze e che garantirà risultati migliori non solo per una volta ma per tutti gli anni a venire?

Per saperne di più è sufficiente contattarmi.

Dott. Angelo Caroè

Share.

About Author

I-Profile Dott. Angelo Caroè
I-Profile
C.so B. Telesio, 20
10146 Torino TO
Regione: Piemonte
Italia
W
I-Profileedac.it
E
T
+39 011 19.83.80.19
F
+39 011 41.20.41.6
M
+39 392 13.78.47.6

Da oltre vent'anni siamo radicati sul territorio e aiutiamo le imprese Piemontesi a crescere. Attraverso un colloquio con il Titolare e grazie ai nostri strumenti d'analisi siamo in grado di verificare le necessità aziendali per strutturare piani di crescita ad hoc. Io come consulente mi occupo dell'area Torino e provincia.

Partecipa

  • Leave A Reply

  • Commenti su Facebook

  • Commenta tramite Google+

    Powered by Google+ Comments