Menu

I nostri soldi se ne vanno anche con la spazzatura

0

Uno studio di Confcommercio mette in evidenza come lo smaltimento dei rifiuti costi cifre esorbitanti e abbia forti disparità fra località e tipi di impresa.

Pierpaolo Masciocchi di Confcommercio spiega come il costo per lo smaltimento dei rifiuti sia cresciuto a dismisura. L’aumento sfiora i 3 miliardi e incide soprattutto su tutte le categorie del terziario.

Nonostante la raccolta differenziata e una sempre più attenta cultura verso l’ambiente abbia portato a ridurre drasticamente i volumi dei rifiuti, il costo per il loro smaltimento è salito prepotentemente. Negli ultimi 5 anni l’incremento è stato del 55%.

A peggiorare la situazione vi è una disparità forte del costo per lo smaltimento dei rifiuti fra comune e comune. Questo fattore determina differenti costi a parità di esercizi. Confcommercio evidenzia infatti come per un albergo di 1.000 mq. si possa partire da un minimo di 1.200 euro per giungere a un massimo di 13.000 euro con una differenza pari al 983%.

Quello dell’albergo è solamente un esempio ma ogni tipologia merceologica vive le stesse problematiche a seconda che sia collocata in un comune anziché in un altro. Oltre a essere un maggiore costo la tassa sui rifiuti genera una ingiusta incrinatura relativa a una corretta concorrenza di mercato.

Dallo studio emerge che il comune italiano più virtuoso è Fermo con un costo per abitante di 86 euro l’anno mentre il comune più esoso risulta Brindisi con il costo di 308 euro sempre per abitante.

Confcommercio mette in evidenza come questa realtà dipenda dai comuni e dalla loro stessa gestione.

Share.

About Author

La Redazione

Contattateci per segnalare eventuali notizie che ritenete meritevoli di attenzione. Anche la Vostra storia potrebbe diventare un interessante articolo da proporre ai nostri lettori. Scriveteci utilizzando il link «Contatti redazione» presente nel menù in cima alla pagina.

Partecipa

  • Leave A Reply

  • Commenti su Facebook

  • Commenta tramite Google+

    Powered by Google+ Comments