Menu

Il decreto Milleproroghe stoppa la tassa sul licenziamento per il 2016

0

Un emendamento fa si che il decreto Milleproroghe sospenda anche per il 2016 la tassa sul licenziamento.

Il sottosegretario all’Economia Paola de Micheli sottolinea che grazie a un emendamento al decreto Milleproroghe sarà sospesa la tassa sul licenziamento anche per l’anno 2016.

Così si esprime il sottosegretario Paola de Micheli: «Due importanti provvedimenti richiesti dal mondo del lavoro: l’abolizione anche per il 2016 di una tassa impropria come quella sui licenziamenti e la proroga dell’integrazione al salario, incrementata del 10%, prevista per i contratti di solidarietà.

Il primo emendamento approvato prevede la proroga anche per il 2016 dell’esonero dal pagamento del contributo di licenziamento in caso di cambio appalto, quando le nuove assunzioni avvengono in osservanza delle clausole sociali. Lo stesso vale anche in caso di interruzione del rapporto di lavoro a tempo determinato nel settore edile per il completamento dell’attività e la chiusura del cantiere.
Abbiamo, così, eliminato una sorta di imposta sui licenziamenti.

Il secondo provvedimento riguarda i lavoratori soggetti a un contratto di solidarietà: nel 2016 abbiamo approvato la proroga dell’integrazione salariale, con un ulteriore incremento del 10%. La copertura di questa integrazione economica, che va a compensare una quota importante della retribuzione persa dai lavoratori, arriva dal Fondo sociale per l’occupazione e la formazione, fino a un limite di 50 milioni di euro.».

Share.

About Author

La Redazione

Contattateci per segnalare eventuali notizie che ritenete meritevoli di attenzione. Anche la Vostra storia potrebbe diventare un interessante articolo da proporre ai nostri lettori. Scriveteci utilizzando il link «Contatti redazione» presente nel menù in cima alla pagina.

Partecipa

  • Leave A Reply

  • Commenti su Facebook

  • Commenta tramite Google+

    Powered by Google+ Comments